Archivio mensile:novembre 2013

Broccoli, due patate, un po’ di odori

I dialoghi tra persone sono spesso esempi di rara umanità e gentilezza, ed è bellissimo ascoltarli, comprenderli e apprezzarli. Genova, la mattina nei carruggi (vicoli) della Città Vecchia, vado a fare la spesa e ascolto, e (ovvio) scatto qualche foto ….

Libri e storia

Mi prendo mezz’ora d’aria. Beh, forse un po’ più di mezz’ora e vado a sfogliare le vecchie pagine di un periodico che ha fatto la storia della cultura americana. Cerco gli scatti di Robert Capa, l’inviato di guerra che è riuscito a coprire più conflitti di chiunque altro, fino al giorno in cui è saltato su una mina con la sua macchina (una Contax o una Nikon S) in mano …

:-)

Beh, lo ammetto, stasera sono un filo distratto dagli eventi politici per trovare altri argomenti sui quali elucubrare. Beria ha abbaiato “Bella Ciao”, la Cami mi ha chiesto “ma che fai, festeggi Capodanno?” quando ha sentito il tappo partire: non chiedetemi nulla, sto sorridendo ….

Binario morto

Mi ci si tira dentro a tutti i costi, ma adesso rischio anche di incazzarmi. La situazione di instabilità politica dovuta allo scontro/ricatto operato da Mr. B. mi sta disgustando e mi ha stancato: che si tolga dalle scatole, o qui cominciano i più caldi a pensare che il forcone sia il mezzo giusto per fare un filo di pulizia e cacciare disonesti, ladri, lenoni e approfittatori. In un paese civile se ne sarebbe già andato da anni, in un’Italia ultra-garantista ha ancora la possibilità di far danni? E no, eh …

Laila e Majnun

Una tragedia di Shakespeare ambientata non sulle sponde del Tamigi, ma sui bordi aridi di un wadi nel sud della penisola Arabica (dove tra l’altro si combatte una delle guerre dimenticate, ma questa è un’altra storia): Romeo e Giulietta tentano di coronare la loro storia d’amore anche appellandosi alle United Nations ….

Via Ripamonti 88, Aleppo

Seconda puntata degli scatti fatti Sabato, in questo caso mi sembra di essere a Tripoli, a Kabul, ad Aleppo, visto il disastro urbano. Solo qualche fotografia, che la settimana lavorativa incombe pesante …

Un elettrauto in Balilla

Prima puntata di una mattinata in via Ripamonti, a Milano, mentre sono in giro a scattare qualche foto con un amico del tempo del liceo, sapendo bene entrambi che stiamo aspettando l’ora per un boccone e un buon bicchiere di vino, rosso ovviamente.Incontro un’elettrauto che mi apre la sua officina …