Non so se esista ancora, ma una volta aveva due botteghini, evoluzione di un carretto di frutta e verdura di successo, e provabilmente di un periodo in cui il contante limitava fortemente la pressione fiscale. 

Uno era a metà di Buenos Aires, l’altro mi pare in Cordusio. Anticipatori incredibili di tendenze salutiste e anti-ossidanti che oggi ti fan bere centrifugati di sedano, rapanalli e trifogli che al posto del rutto termini con un belato, Viel ha costruito la mia cultura giovanile del “frullato”.  

Stiamo parlando di una Milano nella metà degli anni ’70. Più piombo che glamur per quello che ci possiamo ricordare di quei tempi dove la chiave inglese era indispensabile per prendere un caffè in centro. 

Ieri sera ho trovato il Viel di Al Riqqa, a Dubai: giusto a due passi dalla fermata della metropolitana sulla linea rossa. Frullati, centrifugati, smoothies di qualsiasi cosa possa anche lontanamente crescere, maturare, sbocciare e impollinare in una vasta area geografica che abbia qui come fulcro della sua logistica alimentare. 

Foto? L’arredo del negozio è affidato ad un agronomo come potete vedere: un mal di testa se per pura sfiga ti maturano tutte le mele allo stesso momento …
  

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

3 Comment on “Il Viel di Al Riqqa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: