Ho venduto una macchina fotografica, ed è stato un po’ difficile. Sto diventando uno scapigliato romantico, abbandonando la pelata del materialismo dialettico.

Una macchina a pellicola che mi ha seguito in un po’ di questi anni. Prima con alcune difficoltà considerandola più uno sfizio che altro, poi con sempre più passione fino a diventare quasi l’unica “cattura storie” che ho usato nell’ultimo anno.

L’ho alla fine “tradita”.

Si, “tradita” per una coppia, una sua sorella maggiore e per una gemella visto che mi sono liberato anche della Q con la quale non c’è invece mai stato feeling: entrambe con un’inquadratura leggermente diversa (0.72) che meglio si adatta all’ottica che prediligo.

Diciamo sia solo stata una buona causa, che mi è sembrata sempre meno buona quando l’ho lasciata sul tavolo degli assistenti del Folletto Giapponese, Vestale delle Macchine Fotografiche a Telemetro. La tentazione di ricomprarmela quando l’ho vista sul sito è stata forte.

Ovvio (e dopo quasi 3 settimane di assenza dal blog, un avverbio-precox me lo dovete concedere) che abbia dovuto in qualche modo pensare come usare l’ultimo rullino e le Cantine Matteotti (visto che sono stato a Genova per 3 giorni) mi son sembrate il posto giusto per costruire un ultimo ricordo, con Danilo che continua a non credere si riesca a scattare fino al 1/2 secondo a mano libera.

Un bicchiere di vino e qualche altro cliente in un’atmosfera da Nighthawks, l’olio del 1946 di Edward Hopper che adoro, tanto che quando sono a Chicago vado in pellegrinaggio all’Art Institute per sentire i rumori della notte che escono dal quadro: un rullino tirato a 800 iso, visto che anche il Summilux a f1.4 un’aiuto alla sensibilità lo chiede.

Foto? Ovvio, l’ultimo rullino M7 0.85 …

mangiafuoco 9 mangiafuoco 7 mangiafuoco 15 mangiafuoco 5 mangiafuoco 17mangiafuoco 3 mangiafuoco 2mangiafuoco 11

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

16 Comment on “L’ultimo rullino in M7 0.85

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: