Stamani ho girovagato per Sydney: passato da Darling Harbour, ho raggiunto il Fish Market dove ho fatto colazione con 12 Rock Oysters ($14.50, un piacere), poi risalito su fino a Kent St. (tappa obbligata da Macpac, il mio pusher di outdoor), passato dentro QVB.

Ho sentito il suono di una chitarra calpestata con destrezza: un ragazzo stava suonando Neil Young e lo stava facendo veramente bene. “Hello cowgirl in the sand” è arrivato nella luce della estate Australiana.

Proseguito fino su ad Hyde Park e poi giù nei Botanic Gardens, a riprendere il Circular Quey dal lato della Opera House e poi su, nuovamente fino a Darling Harbour. Una decina di kilometri che dovrei fare di corsa: l’impegno del 2013 è quello di fare almeno un paio di mezze, e quindi buttare giù almeno una ventina di kili.

Stasera aspetto di vedere i fuochi d’artificio più famosi al mondo da Mosman, dalla parte opposta della baia e poi comincio un 2013 traboccante di buoni propositi, vediamo se durano almeno la coerenza di una settimana!

Ultime immagini del 2012: il tipo che suonava veramente bene questo pomeriggio dietro QVB …

Hello cowgirl in the sand
Is this place
at your command
Can I stay here
for a while
Can I see your
sweet sweet smile
Old enough now
to change your name
When so many love you
is it the same?
It’s the woman in you
that makes you want
to play this game.

Hello ruby in the dust
Has your band
begun to rust
After all
the sin we’ve had
I was hopin’ that
we’d turn bad
Old enough now
to change your name
When so many love you
is it the same
It’s the woman in you
that makes you want
to play this game.

Hello woman of my dreams
This is not
the way it seems
Purple words
on a grey background
To be a woman
and to be turned down
Old enough now
to change your name
When so many love you
is it the same
It’s the woman in you
that makes you want
to play this game.

……

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: