Respect for Cyclist

Adoro pedalare e penso la bicicletta sia il più grande ed efficiente mezzo di trasporto su brevi distanze che si possa avere. Vado in bici da quando avevo 4 anni e, se me ne fossero date le condizioni di sicurezza, la userei come mezzo principale di trasporto per quando sono a Milano.

In molti paesi si sta facendo tantissimo per incoraggiare la mobilità urbana ciclistica: Londra ne è un grandissimo esempio, realizzando piste ciclabili ovunque, sensibilizzando all’uso della bici, offrendo docce e spogliatoi negli uffici per chi pedala fino in ufficio. Quando ho chiesto lo stesso qui in Italia mi hanno guardato come guardano chi va con piacere a lavorare in paesi dove la stragrande maggioranza delle persone non metterebbe mai piede.

A Milano la mattanza che il traffico compie nei confronti dei ciclisti è interminabile: due volte negli ultimi 6 mesi ho rischiato seriamente di farmi investire da chi non ha rispettato uno stop o ha ignorato l’attraversamento pedonale e ciclabile. Da Settembre partecipo a tutte le Critical Mass che posso!

La foto è emblematica ….

too late

Annunci

5 commenti

  1. IL rispetto delle regole da noi manca un po per tutto, a cominciare dal privato per finire al pubblico.
    Ma le utopie dell’uso della bici come in altre grandi città da noi ci ha pensato la natura a renderle impossibili, vedi Genova, Roma, Napoli, Catania,etc etcc con centri storici bellissimi ed intoccabili, salite da infarto,..l’Italia per fortuna e per sua bellezza non è solo pianura Padana. Comunque per quel poco che è piatto o ciclabile per noi non professionisti è bene lottare e puntualizzare regole.
    Buona domenica

    1. Cara Miriam, non credo sia un’utopia riuscire a usare la bici in tutte le città italiane: capisco ci siano difficoltà oggettive (alcuni centri storici con passaggi estremamente angusti) e soggettive (il fiato per sgranare rapporti su alcune salite), ma credimi, si può fare veramente molto per aiutare chi vuol pedalare in Italia e spostarsi senza inquinare o far rumore.

      Sul rispetto delle regole siamo invece totalmente concordi: siamo purtroppo in un paese dove un pluri-condannato minaccia di far cadere una coalizione di governo se non lo si riconosce al di sopra di qualsiasi legge, e un terzo degli italiani l’ha pure votato …..

      1. Credo siamo d’accordo in tutti e due i punti, poichè in tutte le città si può usare, ma è utopia poterlo fare come a Londra, Amstedam, Padova, Parma…
        Un sorriso

  2. critical mass è ….dato il peso corporeo?? uuuhahhaahhhaahahaahha…. (hai la possibilità di bannarmi per sempre….)

    :o)
    Joh

    1. Tutta invidia, acciughina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: