Non penso di poter ritrovare dove fossi se non attraverso il punto satellitare: Zoey mi ci ha portato con dei giri incredibili per evitare il traffico, arpionando con la sua confuciana delicatezza taxi alla bisogna e scapicollandomici fuori per tagliare pezzi di strada dove altrimenti saremmo rimasti bloccati: “Vuoi vedere un mercato veramente verace in un quartiere di Shanghai? Bene, ti accontento” è stata la partenza di tutto.

E ho veramente trovato il “tutto“.

Prime cose sono il concetto di “spazio” e di “funzione“: in un sistema impostato storicamente con un numero di metri quadri per persona/famiglia tali che noi ci costruiremmo lo sgabuzzino per scope e detersivi, l’uso di spazi comuni, marciapiedi e pezzi di strada è normalissimo. Anzi, molte delle attività “di strada” non sono tassate e questo incentiva una presenza di commercio che fagocita pezzi di viabilità urbana.

Il secondo aspetto che si nota è che qui dire “casa e bottega” è molto realistico: in 4 metri quadri hai tutto, ci mangi e dormi tu e famiglia, cucini e ti vengono a trovare gli amici e i parenti sistemando le sedie in mezzo alla strada, commerci, vendi, compri. Non ci sono barriere, anzi, è un vero delizioso troiaio di suoni, sapori, odori, colori, abitudini.

Poi il concetto di categoria merceologica o di territorialità della “licenza” è una cosa che non esiste proprio: in mezzo tra due ristoranti c’è un ristorante e tra 5 verdura ci sono 17 altri verdurai, che vendono anche sigarette, birra, ti riaprono le gomme delle biciclette, fanno benzina, ricaricano le batterie dei motorini e offrono schede pregate per i cellulari.

Qualche immagine ….

shanghai food market 5 shanghai food market 11 shanghai food market 12 shanghai food market 14

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

10 Comment on “Tutto, il tutto e di più

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: