Sabato mattina, è arrivato l’autunno.

Mi son distratto un attimo a girovagare per il pianeta ed ecco che mi son accorto d’improvviso che il sole non sorge quando me lo sarei aspettato e che uscire in pantaloni corti e infradito desta la ilare perplessità degli addetti al trasporto merci dell’Esselunga che notoriamente non si fanno mai 2 quintali di cazzi loro.

Stamani ho avuto clemenza per Beria, che mi rimprova l’uscita mattutina avvenga troppo presto. Ho aspettato di far colazione e di leggermi le email “overnights” del venerdì perché c’è sempre qualche simpaticone che, “EOBHend of business hours di venerdì  sul fuso orario di San Francisco ti manda una solenne fregatura, aspettando poi di discuterla il lunedì mattina ora di Sydney. Ho aspettato che l’edizione del Corriere e del FT apparissero sull’ipad e ho sfogliato gli articoli. Ho la nuova edizione dell’Economist e mi son letto il pezzo sull’invasione del mercato da parte dei medicinali falsificati …

Poi siamo usciti per il rito della pascolata mattutina. Alle 6:10am. Si, sono una tipo mattiniero.

Cazzo, nebbiolina, frescolino umidiccio, buio. Dove mi hanno nascosto le albe di sole? Chi si è fregato la rugiada che fino a qualche settimana fa rifletteva la luce sui prati? “Per Riccione alla terza svolta a sinistra” mi ha suggerito un camionista con il sottile sense of humor, vedendomi abbigliato per un’altra condizione climatica.

Ho scattato qualche immagine stamattina con la nebbia, più che altro per giocare con le dominanti cromatiche: il giallo, il verde e il nero (con un filtro blu e bruciando un filo la foto). Ieri invece ho continuato a giocare con i ritratti fatti usando il 35 a massima apertura ….

 

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

2 Comment on “Il giallo, il verde e il nero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: