Alle 7:10 di stamattina ho terminato il viaggio che avevo cominciato 26 ore prima e ho sorriso ad una ragazza australiana che si mostrava interessata. Interessata al mio passaporto.

Ho passeggiato dalla base dell’harbour bridge fino alla punta dell’Opera House, godendomi il movimento dei ferries ritmato dal suono di un didgeridoo con base techno martellante.

Il colore delle Sand Stones (pietra arenaria) delle costruzioni di The Rocks sono tagliate la mattina da una luce che ne fa risaltare venature e sfumature.

The Rocks nacque immadiatamente dopo la fondazione della colonia Australiana: era un quartiere a ridosso del porto con la discutibile fama di albergare la maggiore densità (all’epoca) di prostitute e, come diretta conseguenza, di marinai ubriachi e ingrifati dopo vari mesi di navigazione, normalmente anche più inclini alla rissa di quanto lo sia io in una qualsiasi delle mie quotidiane conference calls.

Con la peste bubbonica del 1900, le autorità decisero di ripulire in qiartiere, che, nel contempo, era ulteriormente degenerato, con un piano di recupero che portò all’abbattimento di diverse centinaia di abitazioni e altri palazzi, ma il piano si interruppe con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale.

Nel 1965 un nuovo tentativo puntava a fare tabula rasa e lottizzare l’area a fini residenziali e terziari. Un gruppo di abitanti e i sindacati dell settore costruzioni vi si opposero: a tutt’oggi abbiamo una situazione in divenire dove, accanto a splendide costruzioni ristrutturate, convivono ancora parti che necissiterebbero un radicale rinnovamento.

Foto di oggi? A spasso per Circular la mattina presto e poi sù verso QVB.

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: