Una sciarpa a 30 gradi

Torno dalle parti di Chinatown stamattina, con la curiosità di vedere il museo del Buddah Relic Temple e quella di scattare qualche immagine nella parte meno turistica di questo quartiere. Costruito tra il 2005 e il 2007, è diventato velocemente un polo di attrazione turistica, vicino alle centinaia di negozi aperti nelle strade parallele che vendono paccottiglia assortita per far sapere ai vostri amici che siete stati da queste parti dell’Asia.

Soro renitente all’acquisto turistico come potrei esserlo alle ortiche sulle natiche, ma, mentre son passato a fare qualche scatto ai giocatori di dama che discutono come da noi nelle osterie per le partite di tresette o di briscola, ho visto una donna che vendeva frutta. Le ho chiesto 3 piccole banane, dandole un biglietto da $5. Mi ha dato di resto una sciarpa. Colori caldi con rossi e verdi densi, disegni indiani. Lana grezza di cachemire.

La temperatura stamani è il buon fisso 30 gradi con l’umidità che mi fa tergere la pelata con una spazzola da vetri tipo quelle che da noi gli albanesi usano ai semafori. La donna ha voluto la indossassi, come uno scialle sulle spalle. Mi è piaciuta l’aria da Bruce Chatwin che ho assunto, malgrado il triplo del suo peso e ho chiesto se per caso avesse anche un taccuino Moleskine, ma forse il mio chinese è un filo troppo basic per farmi comprendere.

Gli scatti di stamattina …

I vecchi giocano a dama, ovunque al mondo

I vecchi giocano a dama, ovunque al mondo

Banane vicino al tempio

Banane e una sciarpa vicino al tempio

Spiritualità del Buddha

Spiritualità del Buddha

Annunci

5 commenti

  1. Ho registrato pochi secondi della preghiera dei monaci con i fedeli nel tempio:

  2. La preghiera del video è veramente ipnotica, bello!
    Certo che trovarsi in un posto così è…proprio un altro mondo, scusa la banalità ma mi viene da scrivere questo.
    La signora delle banane è notevole, uno scatto splendido!
    Anche gli altri, ma lei mi colpisce, come la storia che ci hai raccontato.

    1. Bellissime esperienze, momenti di vita …

  3. c’è una grande differenza che si nota tra i vecchietti che giocano a dama ed i nostri che giocano a briscola…..lì di fianco hanno delle bottigliette d’acqua invece del bianchino…devono farne ancora di strada 🙂

    1. In effetti, il Merlot visto come simbolo di civiltà suona bene ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: