Che?

Stavo parlando con la Stefania.

Io con una pinta di birra artigianale in mano, lei con un analcolico, che aveva già dato con intensità dalla presentazione della mostra fotografica in poi. Belle chiacchiere, grandi confidenze sulle reciproche esperienze, e su comuni visioni sulla vita.

Alzo gli occhi, “Lunga vita ai ribelli” mi si dice, con una bicicletta dipinta in basso: troppo ghiotta l’opportunità di scattare una foto, mentre stavamo condividendo ancora propositi e vita di ribellione a tutto. Ma c’era qualcosa di più che non riuscivo a capire, qualcosa che mi si imprimeva nella retina a livello incosciente.

Tornato a casa ho sviluppato il negativo, e quasi casualmente ho ingrandito un dettaglio: c’era Ernesto, il Che, in una mug.

Come dice una persona speciale “I’m shaking my head” …

che 2 che 1

8 commenti

  1. Lunga vita ai ribelli! Senza si loro saremmo ancora all’età della pietra 🙂

    1. Sono il sale della vita … 🙂

  2. Hasta siempre comandante!

    1. Taci che Mario Dondero l’altra sera mi ha raccontato quando era in Africa per fotografare il Che … 🙂

  3. Si, la Cooperativa ha molte storie nascoste da raccontare.
    Bella serata hombre!

    1. bella serata, hermana!

  4. per me è una canzone piena di ricordi, di chiacchiere con il mio babbo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: