Il Che a Liwa

Sono fermo al centro di uno spiazzo: non mi è chiaro se sia piazza, se sia uno svincolo, se sia un pezzo allungato di paese o di spiaggia. Sono le 3 di pomeriggio e il solo è criminale: ho la camicia e i pantaloni completamente appiccicati al corpo dal sudore che mi gronda addosso.

Solo a Liwa, sulla costa del Sultanato dell’Oman, a pochi chilometri dalla raffineria di Sohar.

Il grosso SUV con i vetri oscurati mi si avvicina lentamente dopo un colpetto tradizionale di clacson. Quando mi è a fianco il finestrino si abbassa. Dico “Salham Saddiki” ‘Pace amico’, che è sempre un buon modo di iniziare un discorso.

Hai bisogno di aiuto?” mi chiede il volto che appare dietro il vetro oscurato, ha in testa il classico turbante Omanita di lana e degli occhiali scuri gli coprono gli occhi. Vedo altre teste e altri sorrisi spuntare dalla macchina. “No, grazie, sono qui a fotografare i murales, che sono veramente rari in questa parte del mondo”. “Sono bellissimi, vero?” mi risponde con entusiasmo, “qui a Liwa ci sono molti giovani che li dipingono“.

Parliamo per alcuni minuti, io sotto il sole, lui dentro l’auto: mi offre da bere dell’acqua, mi chiede da dove vengo e cosa faccia nella e della mia vita, mi offre la sua ospitalità e il suo aiuto. Si sorprende io sia Italiano. Si fa fotografare quando gli dico che voglio scattare un’immagine dove entrambi siamo presenti, io nei suoi occhiali e mi lascia il suo indirizzo per spedirgliela.

Comincio a girare tra i muri di alcune aree semi-abbandonate. È un divertente caos culturale che unisce una raffigurazione politica dei leader politici della penisola Arabica, con le icone dei “car movie” americani. Il rapper 50 cents è a fianco del più famoso cantante arabo, e c’è anche Mr. Bean.

La parete di una casa senza tetto invece mi sorprende con il dipinto di un Che Guevara. Il Che a Liwa proprio non me lo sarei aspettato …

liwa 4 liwa 10 liwa 9 liwa 6

4 commenti

  1. Ma come fanno ad avere quei vestiti sempre lindi e perfettamente stirati?

    1. Hanno plotoni di domestiche …..

      1. Dimenticavo, ci sono anche 40 lavanderie per chilometro quadrato: far stirare le camicie mi costa 0,75€ l’una, pantaloni a secco 2€ ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: