L’oste

Ciao, io sono l’oste“. Si presenta così Rudi alla ragazza bionda mentre mi sorride sornione, aggiungendo “Ma tu sei ancora qui a triturare i maroni? È una finta la storia che tu sia sempre in giro per il mondo, amico mio“.

Si muove tra i tavoli con l’armonia di un orso che sta pedalando su una piccola bicicletta nella pedana di un circo, riuscendo ad evitare gli ostacoli senza far vibrare il continuum spazio-temporale della Cooperativa La Liberazione di Via Lomellina. Riesce ad avere attenzione, disponibilità, ma soprattutto vino e cibo per tutti.

Dopo una mortadella tartufata è arrivata la potenza col gorgonzola: impossibile scrivere un post dopo queste prove alimentari e un vino che mi ha felpato la lingua, accontentiamoci di un paio di foto …

rudi la liberazione

Annunci

7 commenti

  1. Bentornato! Ti fermi un po’?
    Buona giornata 🙂

    1. Domani volo a Johannesburg, magari un bicchiere assieme stasera prima di cena?

      1. Si può fare… Ho una giornata incasinata (i preparativi fervono!), ma ho voglia di salutarti.

  2. La faccia e lo sguardo sono quelli giusti come giusto è anche il paggiabraccio strategico sotto la locandina: due posti in piedi ricavati dal nulla.
    Anche questa è ristorazione.

    🙂

  3. MORTADELLA TARTUFATA???
    😱😱😱😱😱😱
    SBAV!

    1. Yeah! Mi sono inginocchiato come John Belushi in The Blues Brothers

      1. Ahahahahah, ci credo!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: