Se n’è andato Mario Dondero.

Fotoreporter, partigiano, genio, uomo vero e passionale: l’ultima volta che l’ho incontrato ci siamo bevuti una bottiglia (forse due, e forse anche di più) di vino rosso davanti a un Gianni Berengo che ci guardava e osservava perplesso. E mi ha raccontato la sua vita, da ragazzino al Liceo Classico, alle Brigate Partigiane, alla sua vita tra Parigi e i servizi che l’hanno portato a raccontare la storia. E poi ci siamo stretti la mano, brindando alla vita.

Passione, professionismo e una cultura che non trovo più.

Ciao Mario

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

One Comment on “Ciao Mario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: