Gate 57


La liturgia si ricompie con passaggi sequenziali:  check-in, immigration, security, gate, attesa in condivisione con l’umanità, boarding. Stamane ad Abu Dhabi, e mi rendo conto che non ho collegato il cervello con il resto del corpo fino a quando il comandante ha annunciato di aver iniziato la discesa verso l’aeroporto di Doha: ho compiuto tutte le azioni necessarie solo con il sistema nervoso simpatico, come se trasferirmi da A a B sia diventato una delle funzioni basali del mio corpo.

Unico ricordo tracciato e’ quello del passeggero seduto difronte a me, vicino al Gate 57.

Armeggiava sul cellulare, seguendo le indicazioni vocali per accedere alla sua segreteria telefonica, con un volume tale da silenziare anche i ripetuti e inquinanti annunci acustici dei voli o della moltitudine di gente che non si presenta in tempo al gate. Finalmente e’ riuscito ad ascoltare il messaggio, con una voce sintetica che lo informava fosse stato lasciato la sera prima.

Una voce maschile e’ poi uscita dal telefono, mentre ormai quasi tutti quelli accanto a lui lo guardavano, ormai con qualche segno di fastidio: “You bastard, you own me money. Pay my money or I call police!

Gran cosa la privacy, eh?” Gli ho detto,  sorridendo e squotendo la testa. Non penso mi abbia capito, e – in ogni caso – non ha colto il sarcasmo.

Come non fotografarlo ….

Gate 57

Annunci

9 commenti

  1. oops “scuotendo” ….
    (scusa, nè)

    1. Ooops 😦 😦 😦

  2. in effetti la privacy coi cellulari è andata a farsi benedire da un pezzo…

    1. Yep 😦 e anche il rispetto di non esporre gli altri ai cazzi propri …

  3. Privacy è solo un quadratino su fui mettere una crocetta su moduli inutili

    1. Pensa che qui non c’è nemmeno quello e chiunque si sente intitolato a scassarti i cabasisi

      1. Siccome lo fanno anche qui, meglio sarebbe evitare la burocrazia

      2. Sai come proteggo la mia privacy le rare volte che sono in italia e ricevo a casa telefonate pubblicitarie (malgrado abbia un numero riservato)? Rispondo “banca del seme, ufficio donatori … come posso esserle utile” e quando sento l’imbarazzo dall’altra parte del filo sono certo che cancellano il mio nominativo …

      3. Ha ha ha… Devo provare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: