Il ristorante e’ al terzo piano, e la porta si apre su una sala rumorosa con dei carrelli che si spostano tra i tavoli, nella più classica delle tradizioni del Dim Sum, il pasto chinese con tanti piccoli assaggi.

I vari dumpling sono deliziosi: mi lasciano invece perplesso gli involtini di tofu ripieni di maiale, funghi e verdure: hanno una viscosità che mette a dura prova la mia abilita’ con le bacchette, malgrado i complimenti che mi fa Virgilio, stupito che un occidentale le usi con tale naturalezza.

Il dolce e’ invece una spugna da doccia, con un vago sapore zuccherino: l’assaggio per dovere di cronaca ma poi la lascio a chi mi sta pascolando in giro per l’isola.

Foto? Pesce ad essiccare, insaporito dal traffico, dim sum, e Virgilio che si mangia la spugna dolce, contento lui …

It's been 40 years that I'm traveling across the word for business and on vacation, but always with a Leica camera in my hand. I've started keeping a journal a while ago but now I'm committed to regular updates. All photos are mine.

11 Comment on “Dim Sum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: