Creek

Il Dubai Creek è un “torrente” di acqua salata che taglia storicamente in due parti la città (Bur Dubai e Deira), risalendo per oltre 14 kilometri fino alla riserva naturalistica di Ras Al Khor dove è facilissimo trovare larghi stormi di fenicotteri rosa. È stato lungo queste sponde che i membri della tribù nomade di Badi Yas costituirono il primo insediamento (nel diciannovesimo secolo), dando origine alla dinastia Al’Maktum che tutt’ora regna sull’emirato.

Il traffico tra le due sponde è oggi garantito da quattro ponti, tre fissi, Al Maktoum Bridge, Al Garhoud Bridge, Business Bay Crossing, uno galleggiante (Floating Bridge) e da un tunnel (Al Shindagha Tunnel).

Foto di oggi, che guida lo scarno e pigro racconto: il Creek, ovvio, visto dalla camera del mio albergo, svegliandomi dopo aver recuperato le 14 ore di lavoro di ieri. Non ho più il fisico …

creek (1)

2 commenti

  1. Quattordici ore? Caspita, qui ci vuole un break a base di acciughe!
    Ah, quindi ora sei lì, sempre in movimento…e io che trovavo visite al blog provenienti da quelle parti e già mi ero illusa di avere tra i miei ammiratori qualche sceicco, un pozzo di petrolio in omaggio mi avrebbe fatto veramente comodo…sospiro!
    Torna presto eh!
    La foto è bella, come sempre 🙂

    1. Ciao Miss! Si, son qui tra sceicchi, datteri e cammelli a lavorare, ma sabato torno in Europa e prossima settimana anche a Genova: get ready for the acciuga party!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: