Social Kosher in London

Credo fermamente nel “fatalismo del traffico aereo” da un lato, e nella “teoria della botta di culo” dall’altro.

Non mi faccio influenzare da concetti sovrannaturali quali la “sfiga cosmica“, ma cominciare la mia egida settimanale con prima un’ora, poi due e mezzo di ritardo nel volo che mi doveva portare a London in orario millimetrico per una cena, mi fa dubitare delle mie certezze e, soprattutto, emettere silenziosi bestemmioni sulle condizioni climatiche inglesi responsabili di questo.

Atterrare e trovare i lettori automatici dei passaporti elettronici bloccati è un altro brutto colpo, vista una coda all’immigration. Arrivare poi alla partenza dell’Heatrow Express che mi deve portare a Paddington Station 3 secondi dopo che si sono chiuse le porte e vedere il treno sfilare beffardo, dovendo aspettare per venti minuti il successivo è solo un caso, ovvio. Non ci si fa ne scoraggiare ne intimidire dagli eventi.

Giungere finalmente a Paddington Station ormai in ritardo epocale anche per i saluti della buona-notte, e avere la propria carta di credito rifiutata da tutte le macchinette per l’acquisto di biglietti per la metropolitana, potrebbe cominciare a farmi dubitare della dottrina del materialismo storico, a fronte di quella della jella fantozziana su questa trasferta.

Raccattare le ultime due banconote da £20, riserva di emergenza per quando dei talebani mi rapiranno e io vorrò mercanteggiare almeno una bottiglia di birra, e mettermi pazientemente in coda per per il taxi dietro ad altre 299 persone è un’esperienza che renderebbe isterico un monaco sciaolin.

Son arrivato in albergo alle 23:45, largamente annunciato dagli improperi.

Foto di oggi? Social network kosher in metro …

london 2

9 commenti

  1. Salutami il tuo amico Odisseo! 🙂

  2. E non era neanche il 19… Il concetto di sfiga cosmica è naturale, non sovrannaturale e per questo ci appartiene!

    1. Interessante la tesi sulla caratteristica immanente della sfiga cosmica: apriamo un dibattito, convochiamo una giornata di studio, redigiamo una relazione sui lavori e poi ci si beve tutti un buon bicchiere di merlot?

  3. Oh, se la foto di oggi allora il ritardo ti ha regalato una bella occasione.
    Quei due sono fantastici!
    Ho riso un po’.
    Come direbbe tua mamma, beato te che sei sempre in giro a divertirti 🙂

    1. Taci che solo stamani mi son reso conto che stavo usando praticamente la tessera dell’Esselunga, scambiandola per una carta di credito …. settimana in salitissima, beato me che sono sempre in giro a divertirmi.

      1. Sì, però con la tessera dell’Esselunga non credo che tu faccia tanta strada 🙂

      2. Massimo mi danno 2 pentole e un frullatore ad immersione, biglietti della metro no di certo ….

      3. Esatto! Beato te che sei a Londra, ti invidio un po’…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: