Pedalino al Barolo

Non viaggio MAI spedendo la valigia: il bagaglio (minimalista) per me è una religione, una fede assoluta: le pochissime volte che transigo vengo punito.

Avevo promesso un paio di bottiglie di Pilsner Urquell a un’avvocato di qui con la forte nostalgia per Praga, e già che c’ero ho aggiunto una buona bottiglia di vino, un pacco di spaghetti speciali e l’indispensabile per organizzarmi un buon pasto. Non posso portare liquidi a bordo e quindi l’unica scelta è stata quella di mettere tutto in valigia e spedirla.

Arrivato in albergo a Singapore ho sentito uno strano odore salire dal bagaglio, come una sensazione di trovarmi in qualche vecchia osteria. La bottiglia si è rotta, probabilmente nella prima tratta, e un litro di Barolo ha tenuto compagnia alla mia biancheria per le 14 ore del volo intercontinentale. Boxers, pedalini, camicie, giacca, pantaloni: tutto ha un discreto odore tra il piemontese e l’alcolizzato.

Dopo aver vinto la prima tentazione di strizzare i pedalini per recuperare almeno mezzo bicchiere di nettare, ho messo tutto nel sacco della biancheria e ho spedito in lavanderia over-night per un minimo di recupero invece della mia decenza professionale. La stanza ha comunque fatto in tempo ad acquisire un olezzo da osteria che mi commuovo e bestemmio ogni volta che ci entro.

Foto? Qualche riflesso nel terminal 5-B di Heatrow ….

LHW5B

17 commenti

  1. Come arrivo non è il massimo ma quando stanotte ho letto il post ho riso 10 minuti di gusto al pensiaro dei tuoi pittoreschi rientri in camera. 🙂

    1. Sto indossando running shoes color lambrusco ….

  2. Beh..il color vinaccia quest’anno va di moda. Sei perfetto!!! 🙂

  3. Davvero una disavventura… ma io ho riso tanto!!! Ciao

  4. Avrei pagato per vederti “in the middle of it”!!!

    1. beh, tutte le t-shirt bianche sono adesso rosse, che vuoi che ti dica … 😉

  5. Elisa Rizzotto · · Rispondi

    La prossima volta aggiungi in valigia anche due fette di scottona cosi nelle 14 ore di viaggio riescono a marinare per bene
    Ale;-)

  6. So ridendo da sola a immaginarti mentre apri la valigia 🙂 !
    Haha, penso anche alla faccia della povera cameriera che viene a rifarti la stanza…sei più unico che raro!

    1. Un disastro epocale, credimi: ho la giacca che sembra faccia l’enologo …

      1. Hahaha, fantastico!
        Non riesco a smettere di ridere 🙂

  7. n A p o l i d e · · Rispondi

    Buon pezzo, divertente e condiviso. Caro ti costò il dono. Incredibile come le valige riescano a trattenere bene i vini. Da terrone, nel mio caso fu malvasia (macchió meno). Buona Asia. L

    ….. on the move

  8. A parte che il corredo vinaccia tende a “stufare”, il bianco invece va sempre, il problema grosso è che sei senza vino da bere. Senti solo il profumo, che è frustrante…

    1. Contingency plan: comprato bottiglia di Chianti, al costo di una Rolls Royce …

  9. Nelson direbbe “ah-ah” 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: