Mi è scaduta la garanzia

Bene, lo confermo: non ho più il fisico di una volta.

Son bastate la sciocchezza di 38 ore in volo in 2 settimane, 8 differenti fusi orari in 3 diverse stagioni climatiche per lanciarmi sui binari di un raffreddore epocale con costipazioni assortite. Sto così male che mi è passato l’appetito e non ho manco voglia di un bicchiere di vino. Una volta, lo so, non sarebbe successo. Sto diventando giurassico?

Mi frega lo sbalzo termico dell’aria condizionata: passare dall’umidità dell’equatore (in esterno) alle celle per surgelati che sono i locali chiusi di uffici e alberghi. Scendere da +36°c a +18°c, tornare a +28°c e poi nuovamente a +18°c: praticamente subisco un processo di pastorizzazione, e il fisico si rivolta.

La Cami, scuotendo la testa, mi lancia da distante un pacchetto di antipiretici, dissertando sulla transitività del verbo “ammalare”: gran aiuto una letterata per un moribondo, certo! (Ironico e sarcastico)

Mi metto buono e tranquillo per un paio di giorni, e raccatto out-takes degli ultimi scatti fatti in giro per l’Asia, dove ho come la fondata impressione ritornerò veramente presto: oggi uno scultore fuori della grande Pagoda a Yangon, e chi vende volatili, e chi invece calchi del Buddha …

shwe dagon 1shwe dagon 2 shwe dagon 17

12 commenti

  1. Maubudh guarisci presto!

  2. Ti capisco. Anche io da poco ad un seminariio ho provato cosa vuol dire passare dal caldo dal freddo e viceversa… quasi una settimana a letto. Ero così tappato che non distinguevo l’aceto dall’acqua…
    🙂

    1. Io non ricordo di essere mai stato cosí male: son finito in PS, dove, visto che provengo da aree di aviaria endemica, mi hanno sigillato e rivoltato come un calzino. 4 giorni di isolamento adesso, un antibiotico in salsa di noci e antivirali julienne …

  3. Non lamentarti: io mi ammalo leggendo degli sbalzi di temperatura 🙂

  4. Con l’augurio di ritornare presto a fare danni, ti suggerisco di non far leggere il tuo blog in reparto, diversamente potrebbero pensare ad una degenerazione al sistema neurovegetativo e trasferirti in un reparto con le pareti imbottite!

    Quando ho visto quest’oggetto, non ho potuto fare a meno di pensarti

    1. Pensa che mentre mi stava visitando l’internista è entrata un’altro medico, alla quale ho detto “lei di sicuro è una psichiatra dall’aria sconvolta che ha” … era una psichiatra, e mancava poco non mi spedisse in paradisi artificiali a ripensare alla mia linguaccia.

      Sto meglio, con un unico dramma: così malconcio che non riesco nemmeno a pensare di bere vino … son quasi disperato

  5. Sei ancora ricoverato? Stai meglio? Se non dai notizie, mi preoccupo… Get well soon 🙂

    1. easy, i’m alive anche se malconcio: confinato 4gg in isolamento precauzionale (presso l’abitazione, per fortuna). sto approfittandone per ottenere una certificazione delle UN per la prossima assegnazione ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: