Ti prego

Ma ti prego ….

Queste sono state le mie parole quando, intorno alle 4 di stamani, dopo aver tentato inutilmente di riaddormentarmi per graziare Beria di una passeggiata veramente antelucana, ho aperto il sito del Corriere della Sera per spulciare qualche notizia italiana, cosa che tento di fare il meno possibile per evitare di guastarmi il fegato.

Ah, per inciso, il nuovo disegno e i nuovi contenuti (quali?) del Corriere sono talmente scadenti che ho rinunciato anche all’abbonamento on-line che mantenevo da tempo quasi secolare: capisco l’esigenza di tagliare i costi, ma almeno scopiazzate bene e traducete correttamente quello che il sito della Reuters o della BBC presentano (gratuitamente), con impeccabile limpidezza e giornalismo! (fine dell’inciso-filippica).

Dunque, fatemi condividere in modo veloce una rassegna stampa di quello che ho trovato su questo nostro povero paese. Cominciamo con il tipo, (Matacena, ex parlamentare di Forza Italia) che è scappato a Dubai dopo una condanna esecutiva a 5 anni: lamenta una “giustizia di parte”, visto che durante la scorsa legislatura gli inquisiti (e i condannati) sono stati spropositatamente di più nelle file di Forza Italia che non in quelle della sinistra. Non lo sfiora il dubbio che abbiano arruolato nelle file del partito una mandria di farabutti, ma chiede una par-condicio nella galera. “Ma ti prego ….“.

Matacena dichiara anche di credere nel Tribunale di Dubai (assolutamente famoso per una limpida applicazione di giustizia, diritti civili, e rispetto per gli stranieri, ovvio-sarcastico), e di mantenersi lavorando come Maitre d’Hotel, evitando di menzionare beni sequestrati per circa 50 milioni di euro e altrettanti imboscati in paradisi fiscali stando alle intercettazioni nelle chiacchierate con la moglie (entrambi residenti a Monaco fino alla fuga). Io mi son mantenuto agli studi facendo il cameriere extra in ristoranti e banchetti: avessi saputo che a fare il Maitre si guadagnava così, chi cazzo me lo faceva fare di diventare un dirigente in una multinazionale?. “Ma ti prego ….

La fuga è stata aiutata e favorita da Scajola che, non contento di essersi trovato una casa romana vista Colosseo a sua insaputa, da bravo ex ministro dell’interno, non si è fatto scrupolo di organizzare un proprio servizio segreto privato e di gestire fondi a favore di un latitante, oltre che tentare di fargli ottenere un visto e una copertura politica in Libano (che ultimamente va di moda, sarà per l’ottima cucina?). “Ma ti prego ….

Ho poi leggiucchiato lo strazio dell’Expo, dove, al solito riusciamo a litigare in cento diversi modi per anni interi, lasciando passare il tempo fino ad accorgerci che manca meno di un anno e non ci sarà tempo di concludere un beato cazzo dei lavori pianificati: siderale figura di merda per tutti noi Italiani. In aggiunta c’è un fioccare di bustarelle, mazzette, corruzioni e appalti dubbi: è mai possibile che io, operando in paesi in cima alla lista dei più corrotti della galassia, sia sempre riuscito a mantenere la mia azienda pulita, mentre nel nord meneghino abbiamo addirittura il ritorno di un mito al tempo di mani-pulite, il Signor G.?. “Ma ti prego ….

Ma ti prego, anzi, vi prego: so che non è educativo ne democratico, anzi tutt’altro, ma, vi prego, fatemeli prendere a ceffoni!

Foto? Ovvio, una preghiera, a Yangon in Birmania ….

monk

25 commenti

  1. E’ ovvio che ti sei ammorbidito con gli anni.
    Io propendevo per i calci – vedi tu dove – con scarpe antinfortunstiche con puntale rinforzato.
    Io da vero democratico quale sono propendo per il giro di chiglia o per la gogna al Palatrussardi – o come si chiama ora – con distribuzione a mo’ di pop corn, di uova, pomodori marci, o per i più sensibili…. bulloni.
    Seriamente sai cosa mi fa più incazzare, che molti rimpiangono il periodo di San Battino da Hamamet, perché sostengono che rubava, ma faceva anche un sacco di cose. D’altronde sono gli stessi che ricordano con nostalgia LUI e le bonifiche!

    1. Non so se sei jurassico a sufficienza per ricordare un fantastico periodico satirico, il Male: uno dei titoli più applauditi di sempre è stato “hanno la faccia come il culo” … 🙂

      Lo so che è troppo facile lamentarsi, ma, cazzo, qui si supera anche il limite: e io che pensavo che con la fine del ventennio Berusconiano ci fosse un vento veramente nuovo …

      1. Bro’, lo ricordo eccome.
        Mi ricordo una mitica vignetta di Altan, in cui diceva: “io cucino merda, poi se ne volete basta chiedere”.
        Qui non è questione di vento, ma di merda, che anche se muovi l’acqua, viene sempre a galla!

      2. vai a 5′ 29″

  2. Io non trovo un posto per fare un tirocinio GRATIS e lui trova lavoro a Dubai come Maitre senza presumo nessuna esperienza…
    E’ proprio vero che il mondo non è uguale per tutti.
    🙂

    1. beh, se vuoi venire a cucinare a casa mia ti assumo in regola 🙂 … magari il salario sarà un filo basso, ma si mangia e beve in simpatia 🙂

      Ho un po’ di contatti nell’ambito alberghiero .. perché non mi mandi il tuo cv via mail?

      1. Ti ringrazio Maurizio ma sto seguendo un Master all’Università (il tirocinio fa parte del programma) e mi servirebbe un posto, possibilmente in orbita Risorse Umane, vicino a casa.
        Ho in ballo dei contatti con H3G e SKY ma mi devono far sapere..

        Ti ringrazio comunque per la disponibilità.
        🙂

  3. Davvero, che tristezza… La prossima volta che ti svegli, meglio un po’ di valeriana, una camomilla… O qualche benzodiazepina, nel caso… Giusto per riprendere a dormire 🙂

    1. Anche il Sangiovese, che poi aiuta a dimenticare 🙂

      1. Ed è decisamente più buono della camomilla!!

  4. Ho una serie di “sono pienamente in sintonia col tuo pensiero” (anche rispetto al look del corriere on line).
    Prendili a casaccio, così come vengono e gettali su tutte le tue considerazioni.

    Ho un filo di nausea….

  5. Ecco, io sono giorni che mi domando una cosa…ma all’estero, come caspita fanno? Perché qui appena ci sono questioni di appalti succedono cose inenarrabili, all’estero come funziona?
    Perché non imitiamo i paesi nei quali le cose funzionano diversamente?
    La foto è magnifica, come sempre!

    1. All’estero chi ruba o truffa, o non paga le tasse va in galera ed è considerato un reietto da tutti: qui spesso invece si innalzano i disonesti, i furbi, quelli che trovano la scorciatoia per tutto a modelli di vita …

      Forse, Miss, e lo dico con tristezza, dovremmo lavorare sulle nostre giovani generazioni e insegnare loro che rubare (e intascare tangenti è rubare alla collettività) è un reato. Dovremo insegnare che chi non paga le tasse, usa tutti i servizi e le infrastrutture (strade, scuole, ospedali, aeroporti, stazioni ad esempio) che noi paghiamo, di tasca nostra, anche per lui.

      1. Hai ragione Maurizio, il valore dell’onestà non viene mai insegnato abbastanza.

    2. Ah .. grazie per i complimenti sulla foto, adulatrice sacripantina!

  6. E’ un bello schifo, valà. Ed è sempre lo STESSO schifo. Era meglio uscire con Beria…
    Comunque ho una domanda: ma perché il Libano? Se ho capito bene, Dell’Utri può essere estradato… Che cos’ha il Libano che attira ‘sti farabutti?

    1. Bah … sono stato un po’ di volte in Libano, a corrente alternata: sia durante i momenti di pace che quelli un filo più caldi quando andava di moda far saltare in aria la gente (cosa che tutt’ora ogni tanto riesce). Sono stato sia a Beirut che nella valle della Behkaa.

      Ti dirò, clima piacevole, buona cucina e, per chi l’apprezza, una spumeggiante vita notturna. Ma forse non basta. Penso ci sia più una secolare disponibilità da parte di una fascia di autorità locali ad offrire asilo a faccendieri stranieri, senza che questi debbano ricorrere ai paesi centro-americani, dove le operazioni di “estrazione” sono diventate molto più consuete.

      Vai a cercare il post dove racconto del mio incontro con Hariri, poco prima che una bomba polverizzasse lui e la sua scorta …

    2. Sarebbe stato meglio uscire con Beria, si …. 🙂

  7. Già, forse era meglio uscire con Beria bevendo del Sangiovese…poi eventualmente a casa ti ci riporta lei… 😉

  8. E’ uno schifo totale su tutta la linea, ma ti prego che non mi vengano a dire che noi non lo sapevamo o non ce n’eravamo accorti,…..Fabiana.

  9. E’ passato poco più di un mese da questo tuo post e la lista dei “MA ti prego” potrebbe essere allungata di un’infinità. Sto diventando vecchia Mau…non li reggo più…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: