Passare davanti a Lucky Plaza la domenica è un’impresa: tutta la comunità filippina, che a Singapore rappresenta lo zoccolo duro dei lavori domestici, nella ristorazione e nell’ospitalità alberghiera, si trova dentro o davanti la shopping mall, creando un colossale ingorgo pedonale di persone sul metro e mezzo di statura, che ho tentato di fendere come fossi stato la Corazzata Potemkin ribellatasi all’autorità zarista nel 1905.

Lasciatemi divagare un attimo sulla Potemkin, visto che Sergei Eisenstein poi prese questo episodio come ispirazione del suo spettacolare film muto del 1925. La “scena della scalinata” rappresenta una pietra miliare nella storia cinematografica, introducendo il concetto di “montaggio” e alternando le scene tra i soldati zaristi, i cosacchi, i civili inermi e gli eroici marinai accorsi in soccorso.

Lo so che il Fantozzi di Villaggio ha dissacrato il film-capolavoro in modo divertente, ma merita assolutamente una visione.

Sono andato da Sushi Tei, al quinto piano di Paragon, che offre accanto al classico una cucina jap-fusion divertente e gustosa: encomio solenne per un carpaccio di salmone e capesante con una salsina agrodolce, uova di salmone e cipolle tagliate finissime che mi ha fatto raggiungere vette prossime all’orgasmo culinario.

Poi merita una visita Kinokuniya, un bookstore di 5mila metri quadri, dimensioni enormi soprattutto considerando l’attitudine “elettronica” e non cartacea del mondo qui intorno: è impressionante vedere, allineati in un dedalo di scaffali oltre 550mila volumi, dalle ricette di cucina, ai poemi di Ovidio a una impressionante collezione di comix da ovunque al mondo.

Foto? La mia pigra giornata, che domani sono a testa bassa in miniera a picconare dalle 8 alle 22 tutti i giorni …

sing01062014 2 sing01062014 1 sing01062014 3

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

6 Comment on “Salmon and scallops carpaccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: