La Reuters segnala che il neo-eletto presidente Egiziano Abdel Fattah al-Sisi ha ordinato al suo Ministro dell’Interno di combattere la violenza nei confronti delle donne: l’Egitto è all’ultimo posto nel mondo arabo nella classifica sulla difesa dei diritti femminili, essendo teatro storico di harassment, violenze, stupri e mutilazione dei genitali, azioni criminali che si sono incrementate soprattutto durante e dopo le manifestazioni del 2011.

Una prima legge, promulgata un paio di settimane fa, punisce con l’arresto e un minimo di 6 mesi di detenzione o Egyptian £3,000 ($420) di multa, gli atti di violenza nei confronti delle donne.

Speriamo sia il primo passo di una lunga maratona per garantire sicurezza, rispetto e uguaglianza alle donne di questo paese.

Foto? Prima che cominciasse la Primavera Araba e quando Mubarak non sapeva di avere solo ancora poche settimane di governo, ero al Cairo …

 

Cairo 3 Cairo 2 Cairo 1

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

7 Comment on “La nuova legge di al-Sisi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: