Qualche giorno fa vi ho parlato degli effetti sulle bistecche del Kazakhstan dall’embargo all’importazione di prodotti alimentari imposto a partire dal 1 Agosto dalla Russia, a reazione delle sanzioni che US e EU hanno attuato per il supporto offerto da Putin ai separatisti Ukraini fino all’abbattimento del MH017.

Vediamo cosa succede in un altro paese oggi: la Polonia, che l’anno scorso ha esportato verso la Russia quasi 700mila tonnellate di mele, circa il 60% della totale produzione nazionale. L’embargo sul frutto che è costato ad Adamo ed Eva il paradiso, costerà invece quest’anno agli agricoltori polacchi quasi mezzo miliardo di euro in mancate vendite.

Eat apples to annoy Putin” è il titolo di una campagna condotta su Facebook, Youtube e altri media per incoraggiare il consumo locale di mele. #jedzjabłka (#mangiamele) vorrebbe spingere il frutto oltre la media di 30kg annuali che ciascun abitante pela o meno, affetta o morde, ma di sicuro mangia: i risultati, a un solo mese dall’inizio dell’embargo e con la stagione della raccolta alle porte, non sono incoraggianti. Una catena di supermercati, con un fine sense of humor, ha proposto di creare un “convoglio umanitario” e trasportare 40 tonnellate di mele nell’enclave russa di Kalingrad, sarcasticamente riferendosi al convoglio di pretesi “aiuti umanitari” mandato nell’est dell’Ukraine da Putin.

I produttori stanno cercando mercati alternativi e sono in corso contatti con gli US per permettere l’esportazione di mele polacche nella terra dello Zio Sam, ma da una parte gli specifici standards qualitativi della FDA (per l’importazione, mentre in casa loro direi che gli OMG sono un bell’esempio di una visione differente), e il protezionismo dei contadini red-necks americani faranno maturare il raccolto ben oltre il possibile tempo per il trasporto e l’esportazione.

Foto? Dunque, nella ricetta della Sangria che ho trovato, ci si mette una mela per ogni litro di bevanda: una mela pesa circa 200 grammi, quindi per fare una tonnellata ci vogliono 5,000 mele. 700mila tonnellate sono 5mila x 700mila mele = 3.5 x 10 elevato alla 9 litri di sangria … belin, chiamate gli amici, c’è da bere per tutti!

sangria

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

6 Comment on “Una mela al giorno toglie Vladimir di torno?

Rispondi a sguardiepercorsi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: