C’è poco da raccontare quando la giornata comincia alle 4 e si conclude dentro un aereo nel quale a momenti imbarcano passeggeri anche negli spazi bagagli sopra i sedili da quanto è pieno, con sedili nei quali io non ci sto ne di spalle ne di femore.

Ho fatto il volo col busto in torsione e le gambe in spaccata, tanto che quando sono atterrato sembravo un obeso ballerino di danza moderna in una posa sincopata. Solo le articolate bestemmie indirizzate alla compagnia aerea mi poteva indicare come un passeggero.

Intorno alle 7, per rinfrescarmi le idee, sono uscito a fare due passi: ovvio abbia cominciato subito a piovere a dirotto, segnale inequivocabile di una giornata che sarebbe stata in salita. Ho però scattato due immagini …

bercy 1 bercy 2

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

8 Comment on “Bercy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: