Antropometria

Chiunque progetta oggetti, attrezzi o macchine destinate all’uso umano deve fare i conti con le nostre misure per puntare poi all’ergonomia nell’uso: l’antropometria ci offre i riferimenti e le misure del nostro fisico e delle possibilità di utilizzarlo.

In questa parte del modo l’utilizzo esteso di mano d’opera a basso costo proveniente dal sub-continente indiano, o dalle Filippine ha trasformato molte delle abitudini, tanto che in pochi decenni si sono create classi di produzione che impediscono spesso uno sviluppo tecnologico o un’efficienza dei processi che a casa sarebbe normalissimo percorrere. Il mondo dei servizi è un brulicare di una moltitudine di persone che supportano un gruppo abbastanza ristretto di expatriate e ancora più ristretto di autoctoni.

Vi faccio una paio di esempi e poi torniamo sulla antropometria, che vedrete c’entra eccome, cazzo!

Una cassiera al Carrefour guadagna circa 300 euro al mese mal contati: non ci si sorprende che non esistano i pos mobili per i clienti (quelle sorte di “spesa-telepass” come li chiamo io), ne i lettori self-service che permettano di fare da soli il conto della spesa, anzi hai anche in fondo a ogni cassa un tipo (pagato meno della metà della cassiera) che ti imbusta tutta la spesa (in 800 sacchetti di plastica non biodegradabili).

Così non esistono i distributori di benzina self-service: quando arrivi non spegni nemmeno il motore e una nuvola di addetti ti fanno benzina, lavano i vetri, corrono al tuo finestrino a prendere il contante e corrono indietro a riportarti il resto: salario medio di un benzinaio? Siamo sotto i 200 US$ al mese.

Tutto viene quindi costruito in relazione all’antropometria di questa parte dell’umanità che, diciamolo, non brilla certo per fisici statuari e imponenti, anzi l’altezza media è sotto i 145 centimetri. Ovvio quindi che quando prendi aspirapolvere, scopa, spazzolone, secchio e quant’altro possa servire per pulir casa, questo sia disegnato sulla base della loro antropometria.

Nessuno si sognerebbe manco lontanamente di pensare che un obeso ultracinquantenne pelato, che supera il metro e ottanta per 113 chili, si metta a pulir casa per conto suo, dandoci dentro di gomito come quando si va per le prime volte a vivere da soli e sai che ti arriva la tipa a casa e vuoi evitare che pensi tu viva in un letamaio.

Ho fatto le pulizie “di primavera” con delle attrezzature che sembravano quelle delle bambole, cazzo. Il manico dello spazzolone non arriva a 80 centimetri! Altro che sciatica: son qui con un principio di scogliosi. Alla fine sono entrato in ascensore e un bambinate con la mamma mi ha indicato dicendole “Ma quel signore cammina come Quasimodo, il campanaro nel Mostro di Notre Dame!“. Ho risposta con una faccia da Erode, cazzo!

Foto? Le mie misure … (che ultimamente con i selfie riflessi ci sto andando pesante ed edonistico)

exercises 1

 

 

5 commenti

  1. Post antropometrico direi…
    Da quello che leggo probabilmente abiti a Lilliput! 🙂

  2. Credo che non sia previsto che un expat faccia le pulizie da solo, ma si avvalga – per il criterio del supermercato e del benzinaio – di manodopera pseudolocale: le dimensioni del set di pulizia devono adattarsi non all’expat, ma alla manodopera 😀
    Non c’è bisogno di dire ad un “vecchio” veterocomunista come te quanto il livello degli stipendi locali sia… triste…

  3. Cavolo lì il mio 1,72 farebbe un bell’effetto.. eh eh eh
    Però scusa, visto che l’offerta di manodopera è così alta perchè non ti procuri una donna delle pulizie?
    La tua schiena, sono sicuro, metterebbe una quota del suo stipendio…
    🙂

  4. Ma come si fa a resistere a quei pettorali!

    1. Adulatore talebano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: