Torno all’Astor House, lo storico albergo che la Rivoluzione di Mao ha trasformato in condominio con appartamenti delle dimensioni di una stanza e i fornelli sono per ciascuno nel corridoio, tra un accumulo di cianfrusaglia e polvere che mostra numerosi decenni di storia: è la mia seconda visita in questo luogo affascinante di Shanghai (vedi il primo post).

Volevo ritrovare chi ho conosciuto e fotografato nell’Ottobre dello scorso anno, chi con gentilezza mi ha sorriso e accolto in casa sua, offrendomi una tazza di tea verde. Chi mi ha raccontato la storia della sua vita, facendomi vedere le foto ingiallite del marito e, con orgoglio, il giorno della laurea della nipote.

Lei non c’è più. È partita per quei tipi di viaggio per i quali stai via molto a lungo.

Nel suo appartamento adesso si fuma e si gioca a majong bevendo alcolici che bruciano le budella. Nulla è più come quel pomeriggio di Ottobre, con quella luce delicata e quel sorriso gentile.

Sono andato a trovare le due vicine, 90 e 92 anni. Mi hanno come riconosciuto, sorridendomi, ma non capivo perché.

Poi ho visto sulla parete l’immagine che le ho scattato poco più di 6 mesi fa. Lei era seduta sul divano. La foto è incorniciata e accanto c’è il biglietto che lascio a chi fotografo, mi ritrae mentre sto scattando un’immagine allo specchio. Ho sorriso, ma con tanta tristezza.

Foto? Astor House, Shanghai, prima che tutti partano e questo posto si perda nel fumo delle sigarette e nelle esclamazioni dei giocatori …

astor house shanghai 6 astor house shanghai 5 astor house shanghai 2 astor house shanghai 4 astor house shanghai 3 astor house shanghai 1 astor house shanghai 7

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

9 Comment on “Back to The Astor House

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: