Un tuffo dallo spazio

Qualche bella sorpresa nei due rullini sviluppati l’altra notte: ho trovato uno scatto fatto nella Dubai Mall dove la fontana dei tuffatori diventa una sorta di viaggio nello spazio.

Mi sto pericolosamente innamorando della pellicola.

La bellezza dell’anacronismo e della sorpresa quando la gente mi chiede “me la fai vedere” e io rispondo “si, tra un paio di settimane quando la sviluppo e te la stampo”. La latitudine di posa che ti permette tantissimo. L’immaginazione che ti guida sui tempi e sul diaframma, senza la possibilità di dire “già, vediamo come viene e semmai cambiamo qualcosa”. La parsimonia che ti porta a far durare un rullino diverse settimane e poi scopri che hai un cazzo di 3.200ISO in pieno deserto e dovresti impostare f 10mila e un tempo al nanosecondo per non far fumare via l’argento portandolo in ebollizione durante l’esposizione.

I gesti nel buio di caricare la spirale e poi i tempi scanditi da reagenti e fissanti. Addirittura non litigo più con lo scanner ma abbiamo imparato a tollerarci a vicenda per un’accettabile risoluzione da web, e una più importante da stampa.

Lo so, è come usare l’abaco anziché il Mac, ma ci sono passioni che valgono il lusso dell’irrazionalità.

Foto? I Tuffatori dello Spazio, nella Galassia Retail …

tuffatori

16 commenti

  1. Ma è una foto? Sembra un quadro futuristico, oppure un disegno fatto al computer, tutto ma non una foto, incredibile.

    1. Foto e pellicola, nessun ritocco in assoluto. Ho solo aggiunto il copyright

  2. Senza l’abaco non esisterebbe il Mac, è sempre una buona cosa conoscere a fondo le basi di quello che si ama fare. 🙂

  3. Che spettacolo Mau! E che belle sensazioni che hai descritto. I gesti al buio, l’odore degli acidi e l’ansia si tenere costante la temperatura e l’apparizione dei fotogrammi. E il ricordo istantaneo del momento esatto in cui hai scattato ogni una di quelle foto. Invidio molto la tua possibilità di sviluppare. Prima o poi tornerò anche io a svilupparmele da me col mio rodinal!

    1. Sai che quando vuoi puoi sempre venire da queste parti a darmi una mano 🙂

      1. Tengo ben presente sia questa offerta, sia quella che mi facesti per Genova. I prossimi mesi saranno molto incasinati perché sto per cambiare studio e dovrò cambiare ancora una volta città. Però le tengo presenti. Grazie

      2. Easy, in 6 ore sei qui … 🙂

  4. Splendida Mau! 🙂
    Primula

    1. Adulatrice docento-floreale

      1. Ma che adulatrice! Io sono la bocca della verità… 😉

  5. Vedendo la foto originale e la tua devo dire che hai fatto un capolavoro.
    Un abbraccio..

    1. Adulatore affettuoso 🙂

  6. figata! si puo’ dire?

    1. Si può, si può! 🙂

  7. […] e sono andato volutamente a ri-scattare un’immagine che ho su pellicola (vedi il post “Un Tuffo dallo Spazio“): non ho ricevuto, ovvio, la stessa sorpresa di quella dopo aver sviluppato […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: