L’ho sentita in testa, mentre camminavo, prima soffusa poi più chiara e definita: ovvio che il passeggiare per Milano sia stato il leitmotif che ha fatto scattare l’associazione.

Holly came from Miami F.L.A., Hitch-hiked her way across the U.S.A.
Plucked her eyebrows on the way, Shaved her legs and then he was a she
She said, hey babe, take a walk on the wild side, Said, hey honey, take a walk on the wild side.

Lascio alle spalle Piazza Cavour e imbocco via Manzoni, camminando assieme a due persone abbigliate in modo un filo inconsueto: lui con un mantello nero, con una striscia bianca verticale sulla schiena e una casacca sulla quale erano intarsiate delle libellule, lei con un trequarti nero e un corto abito bianco: entrambi senza calze.

Candy came from out on the island, In the backroom she was everybody’s darling,
But she never lost her head, Even when she was giving head
She sayes, hey baby, take a walk on the wild side, Said, hey babe, take a walk on the wild side
And the colored girls go, Doo doo doo doo doo doo doo doo doo

Arrivo in Piazza della Scala ed entro nella Galleria: la prima shopping mall al mondo, c’era genialità nella sua realizzazione, c’è oggi una gran bellezza con tutte le facciate ripulite e il pavimento messo in buon ordine. Davanti a Prada la solita piccola folla di orientali aspetta di entrare nel tempio: ragazze cinesi o giapponesi risparmiano per oltre un anno per potersi permettere una delle loro borse.

Little Joe never once gave it away, Everybody had to pay and pay
A hustle here and a hustle there, New York City is the place where they said:
Hey babe, take a walk on the wild side, I said hey Joe, take a walk on the wild side

Entro nel negozio di Marcelo: mi abbraccia con l’amicizia di sempre e con il suo genuino sorriso. Marco è a Barcellona, e la loro casa di Majorca è ormai pronta per abitarci. Parliamo degli amici, della vita, della bellezza delle città di mare, della gente che passa.

Sugar Plum Fairy came and hit the streets, Lookin’ for soul food and a place to eat
Went to the Apollo, You should have seen him go, go, go
They said, hey Sugar, take a walk on the wild side, I said, hey babe, take a walk on the wild side, alright, huh

Attraverso Brera fino a risalire su in Corso Garibaldi e mi fermo da un’altro amico, Paolo. Si è fatto crescere un gran barbone nero da quando è nato suo figlio, fuma meno e rimane sotto i 6 caffè. Scherza dicendo che è pronto a confondersi con i miliziani quando arriveranno, per tirargli poi delle gran botte in testa: mi dice di dare un’occhio a un maglione di cotone di che dovrebbe andarmi bene, adesso che ho buttato giù un filo di trippa.

Jackie is just speeding away, Thought she was James Dean for a day
Then I guess she had to crash, Valium would have helped that bash
She said, hey babe, take a walk on the wild side, I said, hey honey, take a walk on the wild side
And the colored girls say, Doo doo doo doo doo doo doo doo doo

Mi rimetto in cammino, chiudo il giro e punto verso casa: ho voglia di un bicchiere di vino.

Foto? Qualche prova con la nuova macchina ….

x100T test 2 x100T test 4 x100T test 1

It's been almost 50 years that I travel across the word (and the 7 seas), on business or vacation, but always carrying with me a Leica camera. I started keeping this kind of journal a while ago. Even if sometime I disappear for ages, I'm then coming back with semi-regular updates: publishing is a kind of mirroring of my state and emotions, and you need to take it as it is. All published photos are mine.

6 Comment on “Walk on the (non)wild side

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: