Cappuccino

Condivido con Cami una fede nella standardizzazione planetaria offerta da Starbucks.

Si lo so, è un prodotto industriale, e non è che brilli per un gusto particolare, ma è lo stesso ovunque al mondo. Uguale, certo, stabile, sicuro.

E vale per il caffè, per il cappuccino nelle sue più creative aggiunte e preparazioni, e vale per il cibo che viene offerto.

Vale per il servizio, mai rapido anzi talvolta esasperantemente lento, ma è lo stesso ovunque: da sicurezza diciamo, e ti offre una sottile sensazione di “essere a casa“.

Più che i prodotti, è il contesto,  con tavolini e le sedie, con divani dove nessuno ti dice nulla anche se ti parcheggi per ore, tutto questo crea un insieme che invita alla “stabilità emozionale“.

Anche ieri, un cappuccino, da Starbucks. Placido, pacifico, standard.

Tradizione austroungarica di una bevanda, il Kapuziner, a base di caffè panna e spezie, poi importata nella Trieste dei primi anni del Novecento e quindi diffusa come religione in tutta la penisola, unita al cornetto nella celebrazione mattutina della colazione al bar.

Foto? Ovvio, Cappuccino ….

qasr al hosn 1

10 commenti

  1. Sai che se a Trieste chiedi un cappuccino ti portano un caffè macchiato, e se vuoi un cappuccino devi chiedere un caffèlatte ?

    1. Ho passato un anno a Trieste: mai ordinato un cappuccino in quei 12 mesi, mi son concentrato più sulle produzioni enologiche dell’area, ma ti credo sulla parola!

  2. Confermo. Un cappuccino a Trieste = un caffè macchiato nel resto d’Italia 😀

    1. E se invece ordini un rebechin di luganighe e capuzi, porzina e cotechin che cosa ti arriva? 😉

      1. A Trieste ti arriva esattamente quello che hai ordinato…nel resto d’Italia è a tuo rischio e pericolo 😀 😛

      2. Adesso scendo nella caffetteria sotto casa e provo a vedere che cosa mi arriva se lo ordino nel Paese dei Castelli di Sabbia …. 🙂

      3. Ahahaha ti vedo bene con quell’ordinazione. Per favore fagli una foto quando capiscono cosa stai chiedendo

      4. “quando capiscono” … è qui che è dura 🙂

  3. devi chiergli i capuzi garbi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: